FacebookInstagramTwitterVimeoYouTubeMailing List

 

I Leoni e l'Aquila
Intervista alla Fossa dei Leoni 1970 Fortitudo Bologna

19. Nella storia del movimento ultras cestistico italiano siete stati tra i primi a recarvi in trasferta nei palasport del Sud Italia: c’è mai stata una trasferta in cui vi siete davvero trovati in difficoltà? Quella volta in cui avete sinceramente temuto di rimetterci sciarpe, striscione e…  pure le penne?

Sinceramente no, malgrado la Fossa abbia cominciato a recarsi in trasferta al Sud già fin dalla metà degli anni ‘80.

Sicuramente, a livello di ultras del basket, siamo stati tra i primi a recarci in città come Caserta e Napoli, spingendoci fino a Trapani e Marsala in epoche in cui anche a livello di ultras del calcio erano davvero in pochi a seguire la propria squadra in trasferte così lontane.

Della trasferta a Marsala, in particolare, ricordiamo un episodio divertente, in cui tutto il nostro gruppo rischiò di finire “al fresco” perchè nel corso di una perquisizione fummo trovati in possesso di coltelli che, ad onor del vero, servivano ad affettare i salumi che ci eravamo portati dietro per rifocillarci durante il lungo viaggio. E, a dirla tutta, una volta giunti nel palas marsalese, fummo trattati con rispetto dai tifosi locali, cosa che del resto è accaduta anche quando siamo andati a Trapani.

Possiamo quindi affermare che, fatta eccezione per qualche momento di tensione vissuto in trasferta a Napoli ma che comunque non è mai sfociato in episodi di violenza, nelle nostre trasferte al Sud abbiamo ricevuto accoglienze sicuramente migliori rispetto a quelle che ci sono state riservate nella maggior parte dei palazzetti del Centro e del Nord.

Domanda 20